Sabato 13 ottobre, in occasione della Giornata Internazionale per la Riduzione dei Rischi dei disastri naturali, è stata lanciata l’applicazione gratuita per smartphone di I-REACT, progetto di ricerca finanziato dalla Commissione Europea e coordinato dal nostro Istituto Superiore Mario Boella, che mira a dare un ruolo attivo ai cittadini in caso di inondazioni, incendi ed eventi naturali estremi.

L’applicazione di I-REACT, disponibile gratuitamente su Google Play e presto sull’Apple Store, consente agli utenti di condividere foto e altre informazioni sui disastri naturali in corso e, a sua volta, fornisce informazioni essenziali sui rischi derivanti da tali pericoli, con l’obiettivo di fornire ai cittadini uno strumento concreto per costruire una società più resiliente alle catastrofi naturali.

Tramite l’applicazione i cittadini possono contribuire a fornire informazioni rilevanti sullo stato dell’emergenza in corso, scattando una semplice foto direttamente dal proprio smartphone e inviandola in tempo reale insieme ad altre informazioni utili. In più l’applicazione include una serie di suggerimenti e quiz su ciascun fenomeno estremo, per essere preparati e sapere cosa fare in caso di emergenza e permette di visualizzare delle mappe dei rischi per sapere in ogni momento se si è in una zona di pericolo imminente.

Gli utenti che diventano esperti, potranno valutare le segnalazioni degli altri utenti, aiutando a migliorare la qualità delle informazioni trasmesse ed evitare la propagazione di fake news. Lo stesso approccio viene applicato ai tweet: l’applicazione filtra i tweet rilevanti in tempo reale, per offrire agli utenti solo contenuti relativi alle situazioni di emergenza che si verificano intorno a loro.

L’approccio dell’applicazione I-REACT mira a dare uno strumento concreto a tutti i cittadini europei, perché sono proprio i cittadini i fattori chiave nelle situazioni di emergenza: grazie alla loro partecipazione attiva, I-REACT si propone di diffondere comportamenti virtuosi che possano contribuire insieme a tutti gli attori coinvolti nella gestione delle emergenze, a per rendere più sicure le comunità, nonchè a salvare vite umane.

Il consorzio di I-REACT – Improving Resilience to Emergencies through Advanced Cyber Technologies – include come partner sul territorio italiano il Politecnico di Torino, il CSI Piemonte, CELI e Fondazione Bruno Kessler e coinvolge anche alcuni enti regionali tra cui ARPA Piemonte, il Settore Protezione Civile della Regione Piemonte, AIPO Piemonte.

Scaricate qui il comunicato stampa.

Guardate la Video Animation su youtube

Advertisements
%d bloggers like this: